TOMMY TEDONE

Vede i carabinieri, pensa che sia per lui e scappa: preso spacciatore incensurato

Alla vista dei carabinieri, magari dopo aver pensato che fossero lì per lui, ha tentato una breve quanto inutile fuga dando anche spinta ad uno degli operanti per raggiungere l’uscita. Nonostante il vano tentativo il giovane è stato bloccato e, immediatamente perquisito.

E’ accaduto nelle prime ore del pomeriggio all’interno di un portone di Via Magenta di Molfetta, dove i carabinieri si trovavano per attività di polizia. Una volta bloccato il giovane fuggitivo, sono state rinvenute alcune dosi di polvere bianca, poi risultata cocaina e, per questo, con l’ausilio di una pattuglia della Polizia Locale di Molfetta li presente, è stata perquisita anche la sua abitazione. Nella cameretta, in uno dei cassetti, sono state sequestrate ulteriori dosi di cocaina e marjuana, danaro in contante (circa 3.000 euro presumibilmente provento dello spaccio) e diverso materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente. A questo punto per il 21enne, sino a quel momento incensurato, si sono aperte le porte del carcere di Trani.

L’arresto è stato successivamente convalidato dal G.I.P. del Tribunale di Trani che ha disposto, per esigenze cautelari la sua permanenza in carcere.