TOMMY TEDONE

Un’estate dalla parte degli anziani e 70mila pugliesi colpiti da Alzheimer

Premiati a Bari i volontari della UIL Pensionati Puglia che hanno prestato assistenza ad oltre 400 anziani raggiunti nelle giornate più calde di questa lunga estate presso le piazze principali della città di Bari. La cerimonia si è svolta presso la sede dell’ADA Bari, durante la Festa di chiusura del Progetto “R-Estate in Compagnia”, promosso dalla UIL Pensionati di Puglia in collaborazione con l’assessorato al Welfare del Comune di Bari e con l’associazione di volontariato ADA Bari.

Obiettivo del progetto, integrato al “piano operativo a contrasto delle ondate di calore a tutela degli anziani e delle persone fragili” dell’assessorato al Welfare del Comune di Bari, è stato quello di attivare una serie di misure per prevenire e alleviare le conseguenze negative che le ondate di calore possono causare agli anziani, e creare occasioni di incontro, di confronto, di socializzazione e di svago tra pari e con i giovani volontari. Inoltre, sono stati più di 350, gli anziani accolti e seguiti nei locali dell’ADA Bari, in attività di utilità sociale, culturali, di socializzazione, di intrattenimento e del tempo libero.

All’evento sono intervenuti i dieci volontari della UILP Puglia, la presidente dell’ADA Bari, Vera Guelfi; l’assessora del Comune di Bari, Francesca Bottalico; e la segretaria generale UILP Puglia, Tiziana Carella.

“Il Progetto R-estate in compagnia è stata un’opportunità importante – sottolinea la segretaria generale Carella – per le persone ultrasessantacinquenni del quartiere Libertà e della periferia di Bari, che nei mesi estivi sono rimasti soli in città e che hanno dovuto affrontare i disagi provocati dall’emergenza caldo, dall’esclusione sociale e, che come abbiamo denunciato nell’ultimo periodo, in alcuni casi sono state vittime di truffe e raggiri da parte di malintenzionati. Abbiamo scelto la data di oggi, 21 settembre, per la festa di chiusura del nostro progetto, perché si celebra la Giornata Mondiale dell’Alzheimer, patologia neurodegenerativa che colpisce in Puglia circa 70 mila persone, per la maggior parte over 60. Il rischio della malattia aumenta con l’età e, dopo gli 80 anni, colpisce un anziano su quattro”.

Si tratta purtroppo di numeri destinati certamente a crescere, vista l’innalzamento dell’aspettativa di vita anche da noi: “Come UILP Puglia siamo vicini alle persone affette da questa grave malattia – ha sottolineato la segretaria – e ai loro nuclei familiari. Nella nostra regione, infatti, si contano 150 mila caregiver che instancabilmente si prendono cura dei loro cari”.

L’assessora al Welfare del Comune di Bari, Francesca Bottalico, a chiusura del momento di festa ha consegnato gli attestati di ringraziamento ai volontari della Uilp di Puglia che hanno collaborato al piano emergenza caldo nelle giornate di maggiore afa nelle piazze della città, distribuendo sali minerali, frutta fresca ed acqua donati dalla Uil Pensionati Puglia.