TOMMY TEDONE

Taxi in “doppia guida”: a Bari dal 1° aprile scatta la sperimentazione

È stata pubblicata la determina dirigenziale della ripartizione Sviluppo economico che autorizza l’apertura della turnazione, cosiddetta “doppia guida” del servizio taxi, in via sperimentale a partire da lunedì 1° aprile al 31 dicembre 2024.

In linea con quanto previsto dal legislatore nazionale, il Comune di Bari in vista di un periodo che si preannuncia di grande afflusso per la città, ha inteso procedere con l’avvio di tale sperimentazione con l’obiettivo di incrementare l’offerta del servizio taxi in città, anche ricorrendo alla possibilità, per i titolari di licenza taxi, di avvalersi della “doppia guida”.

Questo meccanismo consentirà a due conducenti professionali, in possesso del certificato di abilitazione professionale, di condurre lo stesso taxi in due turni differenti della stessa giornata, di fatto aumentando l’offerta di taxi a parità di vetture in circolazione.

In questa prima fase di sperimentazione il turno della doppia guida sarà effettuato in orario serale e notturno e nei luoghi dove la richiesta di taxi gli scorsi anni è stata maggiore.

Pertanto, il titolare di licenza taxi, qualora interessato ad attivare la “doppia guida”, dovrà preventivamente inoltrare la relativa istanza, che avrà validità per tutto il periodo di sperimentazione. L’ufficio, espletata l’istruttoria di rito e verificata la sussistenza dei requisiti previsti, rilascerà espressa autorizzazione in favore del conducente indicato dal titolare per la doppia guida. In caso di esigenze legate alla modifica del conducente della “doppia guida”, il titolare della licenza taxi dovrà presentare nuova istanza.

La “doppia guida” seguirà la seguente turnazione:

• orario 20.00 – 03.00 tutta la città in coda al turno B sino alle 24.00;

• orario 20.00 – 03.00 in aeroporto in coda al turno B sino alle 03.00.

Il titolare della licenza taxi potrà effettuare, per comprovate esigenze, il cambio turno con il conducente della sua doppia guida, previa comunicazione, da effettuarsi via pec al Settore Polizia Annonaria, Ecologia e Attività Produttive, almeno 24 ore prima. La seconda guida dovrà seguire la turnazione della guida principale, anche in caso di riposo.

“In accordo con le associazioni di categoria dei tassisti, che ringrazio per la fattiva collaborazione e disponibilità – commenta l’assessora alo Sviluppo economico Carla Palone -, abbiamo pensato di presidiare maggiormente l’aeroporto, la stazione e i luoghi di aggregazione nella fascia oraria che va dalle otto di sera e le tre del mattino. Anche le nuove tariffe sono state pensate per favorire l’utilizzo dei taxi, soprattutto in orario notturno, prevedendo una speciale scontistica. Inoltre, alla sperimentazione sulla doppia guida, intendiamo affiancare un’ulteriore attività, con l’ampliamento del turno, fino a un massimo di 10 ore giornaliere, per ben 132 taxi sino al 31dicembre 2024, nelle more di espletare il bando per le nuove licenze. Con gli uffici abbiamo elaborato una procedura semplice e veloce per permettere agli operatori di adeguarsi: infatti, per accedere alla “doppia guida”, basterà inviare una pec allo sportello Suap. Ci apprestiamo ad accogliere migliaia di persone, tra turisti e viaggiatori, in una città e una regione che già in questi primi weekend festivi stano registrando numeri importanti. Crediamo sia nostro dovere cercare di migliorare i servizi di accoglienza, tra cui quelli perla mobilità, sia nei maggiori hub di trasporto sia nel resto della città”.

Di seguito i dettagli delle tariffe:

TAXI ACCESSIBILI

Sconto 20% – Destinatari: utenti con disabilità, oltre al trasporto gratuito di carrozzine;

TAXI ROSA (dalle ore 22.00 alle 06.00)

Sconto 20% – Destinatari: donne sole o accompagnate da minori, in orario serale/notturno;

TAXI DISCOTECA (dalle ore 22.00 alle 06.00)

Sconto 10% – Destinatari: corse effettuate da/per discoteche, teatri, cinema o altri luoghi di spettacolo.