TOMMY TEDONE

Tavolini per strada fuori da bar e ristoranti, c’è la proroga al 31 dicembre

Questa mattina la giunta comunale ha approvato la delibera che, a seguito dell’approvazione della Legge n. 214 del 30 dicembre 2023, proroga al 31 dicembre 2024 l’accesso alla procedura semplificata anche per le nuove occupazioni di suolo pubblico, con obbligo di ripristino dello statu quo ante a cura dell’interessato alla scadenza del periodo di riferimento, confermando il sistema di proroghe già varate a partire dal maggio 2020

Il provvedimento conferma così la possibilità, per le attività economiche, di usufruire per tutto il 2024 di un’installazione temporanea del tipo “Parklet”, secondo le stesse regole tecniche applicate fino ad oggi, comprensive dei procedimenti semplificati reiterati con il D.L. n. 228/2021, con pagamento del canone per l’occupazione del suolo pubblico.

La logica che sottende il provvedimento resta quella di ampliare lo spazio utilizzabile per l’installazione di sedie e tavolini all’aperto a fini della somministrazione di alimenti e bevande, incoraggiando ulteriormente la ripresa delle attività economiche e promuovendo la vivibilità dei quartieri, in linea con tutti gli obiettivi dei precedenti provvedimenti emergenziali formalizzati dalla giunta comunale.

Restano inoltre confermate le limitazioni di occupazione, con l’obiettivo di contemperare la duplice esigenza di favorire da un lato la ripresa per le attività economiche presenti in città, dall’altro di evitare l’aggravarsi delle condizioni di traffico.

È comunque fatta salva la possibilità, da parte dell’ente, di non consentire l’occupazione qualora la stessa non sia compatibile con i parametri di sicurezza stradale legati all’intensità del traffico veicolare e dei mezzi di trasporto pubblico.