TOMMY TEDONE

“Stazioni sicure”, controllate oltre 6600 persone, con un paio di arresti e alcuni indagati

Nell’ambito degli intensificati servizi di controllo, predisposti in concomitanza dell’esodo estivo che vede un notevole aumento di viaggiatori nelle stazioni e sui treni, sono state controllate 6.605 persone, di cui 687 con precedenti di polizia; 2 persone arrestate, 5 indagate, 23 grammi di sostanza stupefacente sequestrata.

Sono state impiegate 198 pattuglie nelle stazioni, 64 a bordo dei treni della lunga percorrenza diurna/notturna e delle tratte regionali, 7 lungo linea. 6 sono stati i servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare i furti in danno dei viaggiatori.

Tratte in arresto due persone, una in esecuzione di misura cautelare, l’altra per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 5 le persone deferite all’Autorità Giudiziaria per reati vari.

Rintracciati in stazione 2 minori, allontanatisi arbitrariamente dalle Comunità di accoglienza. 

Lo scorso 26 luglio è stata inoltre attuata l’operazione “Stazioni sicure”, coordinata a livello centrale dal Servizio Polizia Ferroviaria e finalizzata a prevenire comportamenti scorretti in ambito ferroviario. Effettuati controlli in 32 impianti, identificate 1.237 persone e sottoposti a verifica 597 bagagli al seguito di viaggiatori.