TOMMY TEDONE

Sorpresi mentre rubavano olive in campagna, cinque persone denunciate

Avevano già asportato circa 400 kg di drupe in territorio di Molfetta ma sono stati sorpresi dai carabinieri della Compagnia di Molfetta, che sta attuando mirati servizi straordinari di controllo del territorio, programmati dal Comando Provinciale di Bari, per la prevenzione e la repressione dei reati nel mondo rurale ed in particolare – visto il periodo stagionale – nel contesto della campagna olearia in corso.

Le pattuglie, dislocate sul territorio di competenza, hanno individuato numerosi soggetti, nelle zone dove insistono gli uliveti ed in due circostanze li hanno sorpresi mentre stavano asportando le olive dagli alberi, avendone già raccolte importanti quantitativi. Nel primo caso, un gruppo di tre persone composto da un sessantenne, un quarantunenne ed un trentanovenne, di cui due già noti.

Nel secondo caso, sempre nello stesso comune, una coppia composta da un quarantunenne e da un ventisettenne, è stata sorpresa mentre si stava impossessando di un quintale di frutto, pronti per essere caricati su un apposito carrello agganciato ad un’autovettura.

In entrambe le circostanze, per velocizzare ed agevolare l’azione di raccolta, sono stati danneggiati anche alcuni alberi mediante il taglio dei rami. 

La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto, mentre i cinque, ritenuti responsabili del reato di furto aggravato in concorso, sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Trani.