TOMMY TEDONE

Sequenza di multe ad imbarcazioni che navigano con personale non regolarizzato

Una serie di interventi di polizia economico-finanziaria a mare, lungo il litorale salentino, il sud barese e l’area garganica sono stati eseguiti nel corso degli ultimi giorni, in concomitanza con l’accresciuto flusso dei turisti presso le principali località pugliesi, dai finanzieri dei Reparti navali.  In tali ambiti, sono stati effettuate, tra le altre, specifiche attività ispettive nei confronti di attività economiche concernenti i servizi di locazione e noleggio di natanti e imbarcazioni lungo le coste pugliesi.

In particolare, gli equipaggi delle Fiamme Gialle del Comparto aeronavale hanno svolto numerosi controlli a seguito dei quali sono state accertate 37 violazioni di vario genere, tra cui quelle riguardanti l’abusivo utilizzo di imbarcazioni per l’effettuazione di escursioni e crociere e l’assunzione irregolare di personale.

In un caso è stato anche appurato l’impiego per finalità commerciali di un’imbarcazione a vela che era stata in precedenza affidata ad un’associazione non riconosciuta per attività senza fini di lucro.

Sono in corso approfondimenti da parte dei Reparti territoriali della Guardia di Finanza tesi a riscontrare eventuali forme di evasione fiscale connesse all’esercizio abusivo delle predette attività.