TOMMY TEDONE

Sempre al servizio della cittadinanza, premiato residente di Bari Vecchia

Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e il presidente dell’Amiu Puglia Paolo Pate hanno consegnato a Gregorio Lafronza, residente di Bari vecchia, una targa di riconoscimento per le sue quotidiane azioni meritorie finalizzate ad assicurare maggiore pulizia e decoro al quartiere. A ritirare il riconoscimento il nipote del signor Lafronza, alla presenza di alcuni rappresentanti dell’associazione I Custodi della bellezza, da tempo impegnati a Bari vecchia sui temi del decoro e della valorizzazione dei suoi luoghi più belli.

“Oggi abbiamo voluto riconoscere una menzione speciale a Gregorio Lafronza per l’amore con cui ogni giorno si prende cura della nostra città – ha dichiarato il sindaco Decaro-. Lo vogliamo fare, non certo per deresponsabilizzare l’Amiu, azienda che si occupa di gestire il servizio di raccolta, ma perché il signor Lafronza con i suoi gesti ci richiama ognuno al proprio dovere. L’Amiu deve pulire di più e meglio, ma quei sacchetti abbandonati agli angoli dei nostri monumenti, di quei luoghi che raccontano la nostra storia, soprattutto nella città vecchia, chiamano in causa la responsabilità dell’intera comunità e di ciascuno di noi. Fa male agli occhi vedere la spazzatura abbandonata agli angoli della cattedrale, fa male al cuore sapere che ci sono persone che amano così poco la nostra città. A questo si aggiunge che l’Amiu è costretta a mettere in campo un’attività straordinaria per rimuovere tutto quello che purtroppo viene abbandonato vicino ai monumenti o per strada accanto ai cassonetti che rischia di togliere spazio e risorse ai servizi ordinari. È per questo che la storia di Gregorio va premiata, perché è un segnale di speranza per una città che nelle azioni di cittadini come lui riconosce gli anticorpi che ci permettono di continuare a credere che un’altra città è possibile, dove i servizi sono più efficienti e dove, soprattutto, i cittadini rispettano quello che è di tutti”.  

“Oggi premiamo un cittadino modello e, invece che parlare di inciviltà, parliamo di senso civico e, soprattutto, di amore per la città – ha proseguito Paolo Pate. Premiamo una persona che, quotidianamente, fa quello che molti altri cittadini silenziosamente fanno per Bari. È una premiazione simbolica perché siamo certi che la maggior parte dei cittadini compie buone pratiche, conferisce correttamente i rifiuti e dà una mano ad Amiu che svolge un’attività molto complessa ogni giorno. Questo del sig. Lafronza è un bellissimo esempio per tutti noi”.