TOMMY TEDONE

Scoperto nascondiglio di armi e droga a Rutigliano

Un piccolo arsenale e sostanze stupefacenti sono state scoperte dalla Squadra Mobile della Questura di Bari che ha tratto in arresto un giovane di Rutigliano, con precedenti di polizia legati al mondo dello spaccio e sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale, ritenuto responsabile, in base agli elementi acquisiti, di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, detenzione di armi da fuoco e ricettazione.

L’operazione trae origine da attività info investigativa, finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’hinterland barese, a seguito della quale, personale della sezione Antidroga della Squadra Mobile ha effettuato una perquisizione all’interno di un locale, nella piena disponibilità dell’arrestato.

All’esito dell’atto di polizia giudiziaria, sono state rinvenute e sequestrate sei pistole clandestine e relativo munizionamento di vario calibro, 53 kg. di hashish, 30 gr. di cocaina, un jammer, strumento utilizzato per inibire le frequenze radio degli apparecchi in uso alle Forze dell’Ordine, e materiale utile al confezionamento delle dosi. È stata sequestrata, altresì, la somma di 1.185,00 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

In base a quanto ricostruito dagli investigatori, anche attraverso mirate attività di osservazione e pedinamento, l’arrestato avrebbe gestito un vero e proprio deposito e centro di smistamento, all’interno del suddetto locale di cui aveva la piena disponibilità, ove custodiva la sostanza stupefacente e le armi da fuoco.