TOMMY TEDONE

Riecco la Disfida di Barletta, giusto binomio tra storia e cultura

L’edizione 2023 della Disfida di Barletta, in programma dal 3 al 10 settembre e con il ritorno del certame cavalleresco, è stata presentata stamane a Bari nella sala stampa di Aeroporti di Puglia, società con la quale si è siglata la partnership per internazionalizzare l’evento promosso dal Comune di Barletta con il patrocinio del Ministero della Cultura e della Regione Puglia, l’organizzazione dall’Assessorato comunale alla Cultura, il supporto dell’assessorato regionale al Turismo, del Teatro Pubblico Pugliese e di Puglia Promozione. Il suo leit motiv: “Una cavalcata tra storia e leggenda”.

Un’alleanza, quella con Aeroporti di Puglia, voluta dal sindaco di Barletta Cosimo Cannito, dal presidente Antonio Vasile e sostenuta dal barlettano Ruggiero Dicorato (componente del Consiglio di amministrazione), che permette alla Disfida di raggiungere tutti gli scali aerei regionali polarizzando l’interesse dei viaggiatori (stimati in sei milioni nell’arco della stagione estiva) grazie alla proiezione di uno spot con la regia di Alessandro Piva.

Oggi a Bari sono intervenuti, con il presidente di Aeroporti di Puglia Vasile e il sindaco di Barletta Cannito, l’assessore comunale alla Cultura Oronzo Cilli, il dirigente regionale del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio Aldo Patruno, il direttore artistico Alessandro Piva e il regista Francesco Gorgoglione. Collegato da remoto il presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Paolo Ponzio.

Per il sindaco Cannito “si rafforza ulteriormente il legame della città con la Disfida e si consolida la caratura di un evento che di anno in anno accresce la fama di Barletta e il numero dei visitatori che vogliono assistervi. La Disfida non deve essere solo folclore, bensì un appuntamento che nel binomio storia/cultura deve rappresentare la città in tutto il mondo, così come già accaduto con alcuni capolavori della collezione De Nittis esposti negli Stati Uniti. L’edizione corrente, pianificata con il ritorno del Certame, poggia l’organizzazione del programma sulle solide fondamenta di intelligenti sinergie grazie alle quali si candida a diventare un momento di assoluto rilievo di cui trarrà benefici anche l’ampio indotto. La presentazione odierna vuole simboleggiare la volontà di questa amministrazione di cambiare e far decollare il nuovo corso della Disfida”.

Il presidente Vasile ha riconosciuto nelle potenzialità del territorio della Provincia Barletta Andria Trani, nel dinamismo che sa esprimere e nella sana competizione delle istituzioni che lo governano un motore di sviluppo che può contribuire al forte rilancio turistico ed economico nel quale Aeroporti di Puglia crede fermamente.

“Il fenomeno Disfida – ha spiegato il direttore artistico Piva – mi ha dato l’opportunità di scoprire una città vera con una propria identità. Spero che l’edizione corrente richiami tanto pubblico. Con il regista Gorgoglione si è scelto un cast di attori veri puntando su Giorgio Pasotti per il ruolo di Fieramosca, affiancandolo a Ludovica Coscione, reduce dal grande successo conseguito con “Mare fuori”, nella parte di Elvira da Cordova. Giovanni Calcagno sarà La Motte.

I tre protagonisti, tutti orgogliosi di questa meravigliosa iniziativa, hanno indirizzato il proprio saluto in un video messaggio trasmesso durante la conferenza.

La voce narrante sarà quella del celebre doppiatore Fabrizio Vidale.