TOMMY TEDONE

Punti raccolta differenziata in eco-stazioni, sono arrivati i premi

Per coloro che effettuano la raccolta punti conferendo direttamente gli imballaggi (acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro) nelle due eco-stazioni a largo 2 Giugno, è possibile richiedere i premi di secondo livello disponibili presso la sede di Amiu Puglia, in via Fuzio – zona Industriale, dalle ore 8 alle 13, dal lunedì al sabato. I cittadini, che partecipano alla sperimentazione nazionale promossa dal Conai – Consorzio Nazionale Imballaggi, con la collaborazione del Comune di Bari e di Amiu, e finalizzata a migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti urbani, dovranno solo esibire gli scontrini rilasciati dalle eco-stazioni.

I premi ecosostenibili, messi a disposizione dai diversi consorzi di filiera, consistono in: una borsa termica (Comieco) con 1000 punti; uno zaino (CiAl) con 800 punti; uno scaldacollo (Corepla) con 400 punti; un vassoio (Ricrea) con 400 punti; bottiglie in vetro riciclato riutilizzabili (Coreve) con 300 punti; grucce in cartone (Comieco) con 180 punti.

“Prosegue la sperimentazione, unica su tutto il territorio nazionale, fortemente voluta dal Conai e dall’amministrazione comunale – commenta l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli -. Pertanto, tutti i partecipanti alla raccolta differenziata su strada presso largo 2 Giugno potranno finalmente ritirare i gadget messi in palio dai consorzi di filiera. Con il Conai, visto il gradimento dell’iniziativa, abbiamo anche condiviso l’idea di estendere il progetto posizionando, nelle prossime settimane, altre quattro eco-stazioni per la raccolta selettiva stradale di rifiuti da imballaggio in diverse zone della città. Grazie al sostegno del consorzio nazionale, di Amiu Puglia e alla partecipazione dei cittadini, intendiamo compiere un ulteriore passo avanti per aumentare quantità e qualità della raccolta differenziata, incentivando la cittadinanza e facendo bene all’ambiente”.

“Nell’ambito di un progetto nazionale del Conai, stiamo portando avanti questa iniziativa sperimentale che consente ai cittadini di conferire i rifiuti differenziati, in particolare gli imballaggi, mediante l’utilizzo delle eco-stazioni – spiega il presidente di Amiu Puglia Paolo Pate -. Attraverso la consegna di questi piccoli premi, che si aggiungono ai coupon da spendere nelle attività commerciali aderenti, diamo quindi un segno tangibile del processo che porta alla produzione di un oggetto nuovo grazie alle procedure di riciclo dei materiali. Si tratta di un progetto significativo perché sostiene la nostra città nel consolidamento delle buone abitudini legate al conferimento corretto dei rifiuti differenziati. L’incremento delle percentuali di differenziata è, tanto per l’amministrazione comunale quanto per i cittadini, un obiettivo molto importante che dobbiamo centrare tutti insieme”.

Come noto, il progetto prevede, ogni 20 imballaggi conferiti, il rilascio di un coupon da spendere negli oltre 35 esercizi commerciali aderenti finora all’iniziativa (le attività commerciali interessate possono effettuare la registrazione cliccando su questo link). I cittadini possono conferire direttamente gli imballaggi senza registrarsi o, se interessati ad acquisire più punti per vincere premi di secondo livello oltre ai coupon, possono conferire dopo essersi registrati attraverso i touch screen delle macchine, usando la tessera sanitaria.

Al progetto partecipano anche i cinque consorzi di filiera che, assieme alla messa in palio dei premi di secondo livello, si occupano della raccolta selettiva delle specifiche tipologie di imballaggio: l’acciaio è competenza di Ricrea (barattoli, scatolette, tappi e coperchi), l’alluminio di CiAl (lattine per bevande), carta e cartone spettano a Comieco (cartoni per bevande), la plastica è di competenza di Corepla (bottiglie per bevande in PET) e la raccolta del vetro è di competenza di CoReve (bottiglie e vasetti).