TOMMY TEDONE

Nuovo decoro e maggiore sicurezza per il cimitero di Bari

Stamattina l’assessore Vito Lacoppola, insieme al dirigente della ripartizione Patrimonio, Giuseppe Ceglie, al presidente di Amiu Spa, Paolo Pate, e ai tecnici della ripartizione Ivop, ha effettuato un sopralluogo nel cimitero monumentale di Bari per discutere della realizzazione di alcuni interventi necessari a restituire decoro e sicurezza alla necropoli cittadina.

In particolare, ad esito dell’incontro, è stato concordato il potenziamento dei servizi di spazzamento dei viali e il posizionamento di nuovi bidoni per la raccolta differenziata, a cura di Amiu, nonché il ripristino dei cordoli di viali e marciapiedi interni e il risanamento puntuale delle lacune presenti lungo il muro perimetrale esterno, lavori questi ultimi in capo alla ripartizione IVOP.

“Grazie alla disponibilità del presidente Pate e dei tecnici di IVOP – commenta Vito Lacoppola -, già a partire dai primi giorni di settembre il cimitero monumentale potrà contare su alcuni interventi migliorativi che si sostanziano in una maggiore pulizia, con interventi di spazzamento misto – meccanico e manuale – e con una nuova fornitura di contenitori per la differenziata, e in una serie di manutenzioni puntuali necessarie a risanare i cordoli delle aree di sepoltura e dei viali, a tutela della sicurezza dei cittadini che frequentano la necropoli. Contestualmente si procederà al risanamento del muro di cinta, con interventi specifici sui tratti ammalorati. In questo modo contiamo di dare risposta alle segnalazioni di molti cittadini”.

“Il cimitero monumentale di Bari è un luogo simbolo in cui tantissimi cittadini onorano il ricordo dei propri cari – prosegue Paolo Pate -. Durante il sopralluogo odierno con l’assessore Lacoppola, abbiamo avuto modo di apprezzare il servizio reso con l’ausilio di una spazzatrice nel viale centrale. Pertanto riteniamo di poter organizzare uno spazzamento meccanizzato misto, con l’impiego dei nostri operatori, a integrazione dello spazzamento manuale. Tale innovazione nel servizio, insieme alla sostituzione dei carrellati con nuove attrezzature e la complessiva riorganizzazione del servizio, potrà garantire il giusto decoro alla struttura”.