TOMMY TEDONE

Nasce l’accademia delle costruzioni, per formare i giovani al lavoro

È stato siglato questa mattina in Fiera del Levante il protocollo di intesa tra Regione Puglia, Ance Puglia, Feneal Uil Puglia, Filca Cisl Puglia e Fillea Cgil Puglia per favorire le opportunità di inserimento lavorativo nel settore edilizio attraverso percorsi di formazione professionale.

Con la firma del protocollo Regione Puglia, Ance Puglia e sindacati del settore delle costruzioni si impegnano a raggiungere una serie di obiettivi, finalizzati a ridurre lo squilibrio tra domanda e offerta di lavoro. Tra questi: promuovere la formazione di personale specializzato nel comparto dell’edilizia finalizzata all’assunzione; incentivare la proattività di piccole e piccolissime imprese creando veri e propri ‘hub’ di competenze a servizio di tutta la filiera; qualificare e valorizzare il sistema formativo regionale rafforzando il legame col sistema delle imprese; valorizzare le aziende di medie e grandi dimensioni organizzate per formare persone non occupate.

Al fine di raggiungere questi obiettivi le parti si impegnano a costruire la prima “Puglia Building Academy”, un’iniziativa volta a formare i giovani, con la collaborazione dei Formedil pugliesi, e a inserirli nelle aziende attraverso contratti di apprendistato.

Alla conferenza stampa sono intervenuti l’assessore alla Formazione e Lavoro, Politiche per il Lavoro, Diritto allo studio, Scuola, Università, Formazione professionale della Regione Puglia Sebastiano Leo, il presidente di Ance Puglia Gerardo Biancofiore, la dirigente regionale della Sezione Formazione Monica Calzetta, oltre a Francesco Pappolla, Antonio Delle Noci e Ignazio Savino, segretari generali rispettivamente di Feneail Uil Puglia, Filca Cisl Puglia e Fillea Cgil Puglia.

«Questo prezioso protocollo – ha ricordato l’assessore Leo – sigla l’inizio di un percorso di collaborazione tra Regione Puglia, Ance e sindacati che si pone l’ambizioso obiettivo di ridurre il disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro in edilizia, in un momento di forte sviluppo del settore delle costruzioni. Ma è anche la sperimentazione di un nuovo modello di formazione, orientato alle esigenze delle imprese e direttamente collegato all’occupazione, provando a garantire sin dall’inizio del percorso formativo una prospettiva contrattuale come l’apprendistato. Ringrazio i miei uffici, quelli di Ance e il prezioso contributo dei sindacati per l’ottimo lavoro svolto in assoluta sinergia».

«La formazione – ha commentato il presidente di Ance Puglia Gerardo Biancofiore – è un tassello fondamentale per far crescere il settore delle costruzioni che, nella nostra regione, sconta la mancanza di diecimila lavoratori. Ci auguriamo che il protocollo di intesa siglato oggi contribuisca a favorire l’incontro tra domanda e offerta di risorse professionali e manodopera qualificata, anche avvicinando in misura crescente i giovani pugliesi a un settore, quello edile, protagonista indiscusso della nostra economia».