TOMMY TEDONE

Mosaici storici e motivi floreali: ecco le nuove maglie del Bari

Mosaici storici e motivi floreali ispirati ai tesori nascosti delle due principali chiese della città: così il Bari indosserà le nuove maglie realizzate da Erreà per la stagione 2024/2025 e presentate ufficialmente questa mattina.

La prima maglia, bianca con dettagli rossi e la seconda, rossa con dettagli bianchi, si ispirano al Mosaico di Timoteo, situato nei sotterranei della Cattedrale di San Sabino di Bari, la zona più antica e misteriosa della città. Questo prende il nome da un fedele che, sciogliendo un voto, completò da decorazione della sala con un raro e pregevole mosaico: un tappeto di pietra che simboleggia il mare che circonda la città. Il motivo del mosaico è stato riprodotto sulle maglie in tono, creando un legame visivo e simbolico con la ricca storia e cultura di Bari.

La terza maglia gara, in colori antracite e nero, prende spunto dalla lastra d’argento dell’altare del Patrocinio nella Basilica di San Nicola. La lamina d’altare è decorata con motivi floreali e un’iscrizione di 624 caratteri latini che resta ancora misteriosa. La particolarità di questa maglia risiede anche nell’inserimento dello scudetto in tono, che si armonizza perfettamente con il design complessivo, esaltando l’eleganza e la raffinatezza del capo.

Le tre hanno una scollatura a V e il parasudore personalizzato dalla scritta SSC Bari e accompagnato dall’iconico galletto, simbolo del club.
Realizzate con l’obiettivo di garantire il massimo comfort e prestazioni ottimali per i giocatori, le divise sono prodotte in tessuto Mundial, rinomato per la sua morbidezza e comfort, con una costruzione a doppia foratura che favorisce la ventilazione e regola la temperatura corporea.

Le maglie sono già disponibili in pre order da lunedì 8 luglio.

Saranno disponibili per la vendita dal 30 luglio online su store.sscalciobari.it, nello store ufficiale SSC Bari in corso Cavour 173 e dai rivenditori ufficiali Erreà.