TOMMY TEDONE

Monopoli, piazza Manzoni si rifà il look: via ai lavori

Sono partiti i lavori di recupero e valorizzazione di Piazza Manzoni. L’intervento, organico a quello di Largo Vescovado effettuato nei mesi scorsi, mira ad una sistemazione organica delle aree e delle strade perimetrali al fine di migliorare la fruibilità degli spazi pedonali e veicolari. Nello stesso tempo intende rivedere e ridisegnare la piazza stessa con la conformazione originaria allargandola fino al fronte del palazzo vescovile.

All’avvio del cantiere erano presenti il sindaco di Monopoli Angelo Annese e l’assessore ai Lavori Pubblici Cristian Iaia. I lavori saranno effettuati dalla Ter Enterprise srl di Altamura BA per un importo al netto del ribasso di € 290.289,10.

Con il progetto di “Recupero e valorizzazione delle aree pubbliche di Piazza Manzoni e Largo Vescovado” saranno sistemati circa 1400 metri quadri di superficie stradale, compresa tra Largo Vescovado (480 mq), dove è stata già realizzata la nuova pavimentazione in basolato in pietra con il recupero di quella esistente sotto il piano stradale, e piazza Manzoni comprensiva di via Ugo Bassi e del marciapiedi (920 mq), dove è prevista la sostituzione della attuale pavimentazione in marmette cementizie, per larga parte dissestata ed usurata, con nuova pavimentazione in mattoni di cemento da posare su massetto.

In Piazza Manzoni e via Ugo Bassi si prevede l’ampliamento dell’area pedonale della Piazza fino al fronte del Palazzo Vescovile e al tunnel di accesso alla Basilica Cattedrale Maria Santissima della Madia, mediante la rimozione della pavimentazione e dei marciapiedi, oggi per larga parte dissestati ed usurati, e la sostituzione con nuova pavimentazione in mattoni di cemento.

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari ha ritenuto l’intervento compatibile con gli aspetti di tutela, consentendo di restituire allo spazio pubblico di limite del nucleo antico il preesistente ruolo di luogo di aggregazione sociale e conservando una equilibrata distanza tra i due sistemi di infrastrutturazione stradale che caratterizzano il nucleo antico con Largo Vescovado e il disegno del tessuto del borgo murattiano che comprende Piazza Manzoni.

Con l’avvio dei lavori è stato rivista la viabilità stradale. Chi proviene da via Ugo Bassi dovrà obbligatoriamente svoltare verso sinistra con possibilità di proseguire o per via Milazzo o per il lato monte di piazza Manzoni dove è stato istituito il doppio senso; chi proviene da via Calatafimi dovrà proseguire verso destra in via Milazzo oppure verso il lato monte di Piazza Manzoni.