TOMMY TEDONE

La palestra dela scuola “Cirielli” al San Paolo intitolata ad Alessandro Leogrande

Lunedì mattina il sindaco Antonio Decaro, l’assessore alle Politiche educative e giovanili Paola Romano e il presidente del Municipio III Nicola Schingaro sono intervenuti all’inaugurazione della palestra della scuola Cirielli, in via Molise 4, al quartiere San Paolo. All’evento, assieme alla dirigente scolastica dell’I.C. Falcone Borsellino Fiorenza Uncino, ha partecipato la madre dello scrittore Alessandro Leogrande, cui la palestra è stata intitolata per volere della comunità scolastica.

L’impianto sportivo al servizio della scuola Cirielli, atteso da oltre 20 anni, dispone di un campo polifunzionale regolamentare da basket e volley ed è stato realizzato nel rispetto dell’attuale normativa antisismica.

La struttura, climatizzata, dotata di pannelli fotovoltaici per la produzione di acqua calda sanitaria e di un impianto di illuminazione a led, è stata pensata non solo per accogliere le attività motorie e ludico-sportive degli alunni della scuola primaria e secondaria ma anche quelle sportive e amatoriali – dal basket alla pallavolo, alla scherma, alla lotta – fuori dall’orario scolastico: per questo è stato realizzato un doppio ingresso, uno dall’interno della scuola e l’altro, indipendente, da via Perugia.

L’intervento è stato eseguito su una superficie complessiva di circa 1.200 metri quadri, su cui sorgono ora il blocco palestra, di circa 600 metri quadri, e quello riservato ai servizi, di 200 metri quadri. La restante parte dell’area è stata dotata di spazi verdi e di un sistema di rampe per l’accessibilità.

Il costo complessivo dell’opera ammonta a 770mila euro, 500mila dei quali finanziati con i fondi del Credito sportivo e la restante parte con risorse del civico bilancio.

“Questa è un’opera molto importante per il San Paolo, per cui abbiamo impiegato tanto tempo – ha dichiarato Antonio Decaro -. Oggi abbiamo chiesto innanzitutto scusa agli studenti di questa scuola che in questi anni hanno rinunciato all’attività fisica, al gioco, allo sport, non potendo contare su un luogo sicuro, idoneo e accogliente. Questa palestra non solo offrirà loro l’occasione per praticare sport e socializzare ma anche alle tante associazioni sportive del quartiere di avere un riferimento per le loro attività. La palestra della scuola Cirielli si aggiunge ad altri servizi che via via stiamo rendendo disponibili per il San Paolo: solo venerdì scorso abbiamo inaugurato la prima biblioteca di quartiere nella scuola Lombardi, nei prossimi giorni inaugureremo un nuovo spazio dedicato al fitness nel parco Giovanni Paolo II e siamo al lavoro per riqualificare piccole aree verdi con piazze, aree giochi e piste ciclabili. Inoltre, a breve inizieranno i lavori per i primi due asili nido comunali che accoglieranno i bambini di questo quartiere e offriranno un sostegno alle famiglie.

In questi anni abbiamo lavorato per dotare il San Paolo dei servizi di cui, come molti altri quartieri periferici, è nato privo perché tutti devono sentirsi cittadini con gli stessi diritti e con le stesse opportunità”.