TOMMY TEDONE

La costa a sud di Bari diventerà uno splendido e affascinante lungomare

Due delibere relative alle progettazioni definitive dei primi due lotti dell’opera “Bari Costasud, parco costiero della cultura, del turismo, dell’ambiente”, sono state approvare dalla giunta comunale. L’intervento è inserito nell’elenco dei 14 punti del Piano strategico Grandi attrattori culturali, finanziati dal PNC, Piano Nazionale degli interventi Complementari al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che mira a incrementare il livello di attrattività del sistema turistico e culturale del Paese attraverso la modernizzazione delle infrastrutture, materiali e immateriali. Nello specifico le progettazioni approvate riguardano il Lotto 2 “Parco Costiero Torre Quetta” e il Lotto 6, “Parco Bellavista”.

Obiettivo del macro-programma di rigenerazione promosso dal Comune di Bari è la realizzazione di un parco lineare costiero lungo 6 km che connetta il lungomare monumentale novecentesco e le spiagge urbane con i quartieri collocati a est e a sud del nucleo urbano centrale, diventando di fatto il parco cittadino più rilevante in termini di dimensioni e funzioni.

Così l’amministrazione comunale, ottenuto il finanziamento di pari a 75.000.000 euro, successivamente incrementato di 11.250.000 euro (pari al 15% dell’iniziale finanziamento a valere sul Fondo di avvio delle opere indifferibili), ha individuato sei lotti funzionali di dimensione analoga per ottimizzarne e facilitarne l’attuazione.

A seguito delle procedure di gara, quindi, sono risultati aggiudicatari dell’incarico di progettazione definitivi i seguenti raggruppamenti: Lotto 2, “Parco Costiero Torre Quetta”, il R.T.I. Mate soc. coop. – Cilli Cosimo Restauro di Opere d’arte S.R.L. – Studio Silva S.R.L. – S.M.N. Studio di Architettura G.L. Sylos Labini e partners S.S.T.P. – Terrae S.R.L.; Lotto 6, “Parco Bellavista”- R.T.P. Abacus S.R.L. – I.G. & P. Ingegneri Guadagnuolo & partners S.R.L. – VDP S.R.L. – Jansana De La Villa De Paauw Arquitectes S.L.P. – Ricerca Progetto – Paesaggio e Architettura urbanistica S.R.L. – Archeotech Studio Associato di Archeologia – Dott.ssa Antonella Martinelli – Studio Associato di Ingegneria Aptech Engineering.

Rispettivamente le due progettazioni hanno sviluppato un quadro economico di 15.267.400,61 euro – “Parco Costiero Torre Quetta” e 16.868.136,55 euro – Lotto 6, “Parco Bellavista”. Entrambi i progetti prevedono procedure di esproprio di porzioni di territorio di proprietà privata, i cui dettagli sono stati inseriti nelle progettazioni approvate.

“Questo è l’ultimo passaggio che ci permetterà di avviare i lavori del grande cantiere di quel sogno che abbiamo coltivato in questi anni, il sogno di Bari Costa Sud – commenta il sindaco Antonio Decaro – . Si comincia con due progetti che riguardano due segmenti importanti del parco, con i primi percorsi ciclopedonali, che favoriranno una mobilità diversa dall’attuale rispetto alla fruizione di queste nuove aree, e con lo sport, riqualificando la zona dell’attuale Campo Bellavista che diventerà il fulcro di una serie di spazi destinati all’attività sportiva integrati con il resto del parco. Contiamo entro la fine dell’anno di approvare le altre quattro progettazioni per avviare tutti i cantieri già il prossimo anno, con la consapevolezza che si tratta del programma di rigenerazione urbana più grande e complesso che Bari abbia mai affrontato. Questa è la sfida più difficile e più avvincente di questi anni di mandato perché la zona a sud della città è stata per tanti anni un pessimo biglietto da visita per la città. Così Bari troverà finalmente una nuova via di sviluppo e sostenibilità per una zona della città che ha tanto da dare”.