TOMMY TEDONE

Incidente mortale sul lavoro nel porto di Bari: muore operaio 51enne

Sarebbe stato travolto in retromarcia da uno stacker, ovvero un macchinario che viene utilizzato sulla banchina per agganciare i container da caricare o scaricare.

E’ morto così sabato nel porto di Bari Angelo Rossini, di 51 anni, operatore portuale della coop Nazario Sauro che fornisce manodopera al porto.

Rossini era uomo di grande esperienza e all’incidente non avrebbe assistito nessuno se non un altro operatore che manovrava il macchinario. Immediati i soccorsi da parte del personale del 118, ma è risultato tutto inutile perché Rossini era già morto sul colpo. Lascia la moglie e due figlie

Il magistrato inquirente ha disposto il sequestro del macchinario. Sul posto sono intervenuti personale dello Spesal, della capitaneria di porto e dell’autorità portuale e la polizia.

Intanto Filt Cgil Puglia Fit Cisl Puglia Ultrasporti Puglia hanno proclamato per oggi, domenica 31 dicembre, uno sciopero di 24 ore al porto di Bari.