TOMMY TEDONE

Il passaggio a livello sulla Bitonto-Santo Spirito eliminato e sostituito da un sottovia

Presentato nella Sala degli Specchi del Palazzo Municipale di Bitonto il progetto e il cronoprogramma dei lavori per la realizzazione del sottopasso (veicolare e pedonale) e l’eliminazione del passaggio a livello della linea ferroviaria Bari-Barletta su via S. Spirito a Bitonto. Sono intervenuti il sindaco di Bitonto, Francesco Paolo Ricci, l’assessore ai Trasporti e alla Mobilità sostenibile della Regione Puglia, Anita Maurodinoia, e per Ferrotramviaria il direttore generale Trasporto, Massimo Nitti, e il dirigente Settore Affari generali, legale e investimenti, Pio Fabietti.

Il finanziamento complessivo dell’opera ammonta a 10 milioni di euro, ed è garantito da fonti nazionali dell’Addendum al Programma Operativo Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020 – Asse Tematico C – Delibera CIPE n.98/17 per la quota di € 7.000.000,00 e cofinanziato con fondi del bilancio regionale per ulteriori € 3.000.000,00 (D.G.R. Puglia n.1086 del 18.06.2019).

L’appalto dell’opera è stato aggiudicato da Ferrotramviaria alla Matarrese spa lo scorso maggio; i lavori verranno avviati entro la fine dell’anno in corso e dureranno circa 500 giorni.

Si tratta di un intervento che consentirà di eliminare le interferenze strada-rotaia in un punto strategico della città, che presenta un notevole volume di traffico veicolare e ferroviario. La soppressione del passaggio a livello consentirà maggiore sicurezza del traffico ferroviario, del traffico stradale e dei pedoni, contribuendo attivamente al miglioramento della qualità di vita della comunità oltre che a garantire maggiore puntualità del traffico ferroviario.

Nello specifico i lavori comprendono la realizzazione del sottopasso ferroviario tra la strada provinciale n. 91 (via S. Spirito) e via Francesco Santoruvo (prolungamento via Piepoli), la soppressione dell’attuale passaggio a livello, la realizzazione di una complanare con rotatoria lato mare rispetto alla ferrovia e la costruzione del sottopasso ciclo-pedonale per continuità tra via Giovanni XXIII e via S. Spirito. Il sottopasso sarà corredato da un sistema di smaltimento delle acque meteoriche coordinato con il tratto di fogna bianca di recente realizzato da parte del Comune di Bitonto. Verranno avviate anche altre attività propedeutiche quali l’espianto degli ulivi, la bonifica degli ordigni bellici, lo spostamento dei sottoservizi. I lavori comporteranno la chiusura temporanea della Via Santo Spirito e in tale periodo sarà necessario avvalersi della viabilità alternativa esistente.

“L’intervento – ha detto l’assessore Maurodinoia – fa parte di un programma avviato dalla Regione Puglia, insieme alle società di trasporto ferroviario e ai Comuni, per l’eliminazione dei passaggi a livello che si inserisce in un più ampio contesto nazionale di miglioramento della sicurezza ferroviaria. Insieme a Ferrotramviaria abbiamo avviato interventi che sulla tratta Bari-Bitonto consentiranno di ridurre il numero dei passaggi a livello a 2. Questo risolverà numerosi problemi sulla viabilità stradale, e renderà più fluido e puntuale il traffico ferroviario, soprattutto in previsione, in un prossimo futuro, dell’attivazione dell’interconnessione a Bari Centrale tra la ferrovia Bari-Barletta di Ferrotramviaria e la rete di RFI”.

“L’eliminazione del passaggio a livello di via Santo Spirito mediante la realizzazione di un sottopasso stradale – ha spiegato il direttore generale Trasporto di Ferrotramviaria, Massimo Nitti – rappresenta un ulteriore tassello di un progetto complessivo di soppressione dei PL che, nel corso degli anni, ha consentito di passare dagli iniziali 87 passaggi a livello, che caratterizzavano il percorso ferroviario da Bari a Barletta, agli attuali 19 passaggi a livello per alcuni dei quali, peraltro, sono in corso di elaborazione i progetti di soppressione. I passaggi a livello rappresentano un punto di interferenza strada-rotaia e come tali devono essere gestiti con grande attenzione alla sicurezza e alla regolarità dell’esercizio. Le nuove tecnologie di protezione degli attraversamenti garantiscono il massimo livello di sicurezza possibile ma il rispetto delle previsioni del codice della Strada da parte degli automobilisti resta un fattore determinante per la garanzia della sicurezza stradale e ferroviaria”.

“L’opera, che sarà realizzata in un punto nevralgico della nostra città, garantirà il miglioramento della sicurezza del traffico stradale, ferroviario e pedonale – ha commentato il sindaco di Bitonto Francesco Paolo Ricci –. Con la Regione Puglia e i vertici di Ferrotramviaria è in atto, ormai da tempo, un’interlocuzione costante e proficua, che ci sta consentendo di portare a termine un intervento molto atteso da circa 15 anni dalla nostra comunità”.