TOMMY TEDONE

Facilitazione digitale, a Bari diventano 10 gli sportelli operativi

Sono ora dieci i punti di facilitazione digitale attivi in altrettanti uffici comunali particolarmente frequentati dalle cittadine e dai cittadini baresi, presenti presso la sede centrale URP e Informagiovani in via Roberto da Bari 1 e nelle sedi decentrate URP presso: la ripartizione Servizi alla Persona (Largo Chiurlia, 27), la ripartizione Politiche Educative  e Giovanili (Via Venezia, 41), la ripartizione Tributi (Corso Vittorio Emanuele II, 113) la Delegazione Demografici Santo Spirito (Via Fiume, 8) il Municipio 1 (Via Trevisani, 206), il Municipio 3 (Via Vincenzo Ricchioni, 1), il Municipio 4 (Piazza Umberto I, Carbonara) e il Municipio 5 (Piazza Gianmarko Bellini,1). Negli ultimi giorni, infatti, sono stati attivati anche i punti digitali nelle sedi Urp dei Municipi 1, 3 e 5, per un’offerta di sportelli dedicati a questi temi che continuerà a crescere nelle prossime settimane. 

I punti di facilitazione digitale sono luoghi fisici pensati per promuovere l’inclusione e l’alfabetizzazione digitale, nei quali i cittadini, grazie alla disponibilità di operatori qualificati, possono ricevere:

supporto individuale e su richiesta nell’utilizzo di Internet e dei dispositivi digitali per operazioni quali l’accesso a servizi digitali come SPID e PagoPA, nonché l’utilizzo del digitale nella vita quotidiana.

formazione e assistenza personalizzata per prenotare sessioni di formazione e assistenza individuale, durante le quali i facilitatori digitali li accompagneranno i cittadini nell’utilizzo di internet, delle tecnologie e dei servizi pubblici digitali.

formazione in gruppi, sia in presenza sia tramite canali online, per accedere a formazione su misura per le diverse esigenze. I corsi possono includere applicazioni pratiche, esercitazioni, risoluzione di problemi pratici e approfondimenti su temi specifici.

formazione online per i cittadini interessati ad apprendere e sviluppare competenze digitali in modo indipendente, quando e dove lo desiderano. 

Inoltre, si ricorda che i punti di facilitazione digitale sono a disposizione dei cittadini residenti a Bari anche per fornire informazioni e supporto alle domande per accedere al RED – Reddito di dignità 2023, la misura di sostegno al reddito attivata dalla Regione Puglia, le cui istanze devono essere presentate entro le ore 14 del 5 gennaio 2024. 

L’apertura dei punti di facilitazione digitale è stata resa possibile grazie a un finanziamento di 520.000 euro ottenuto in risposta all’avviso pubblico, rivolto ai Comuni, per la realizzazione della Rete regionale dei Punti di facilitazione digitale promosso dalla Regione Puglia e finanziato con risorse del PNNR – Piano Nazionale Ripresa e Resilienza – Componente 1 – Asse 1 – Misura 1.7.2 “Reti di facilitazione digitale” (CUP Progetto del Comune di Bari J99I23000810006).

Il progetto di facilitazione digitale ha come obiettivo generale l’accrescimento delle competenze digitali di base dei cittadini, al fine di favorire l’uso autonomo, consapevole e responsabile delle nuove tecnologie. Questo permetterà di promuovere il pieno godimento dei diritti di cittadinanza digitale attiva da parte di tutti i cittadini e di incentivare l’uso dei servizi online, semplificando il rapporto con la Pubblica Amministrazione.

Coloro che vorranno avvalersi del servizio di facilitazione digitale offerto dagli URP potranno prenotare: telefonicamente al numero 080 5772390 – 800 018291 (solo da telefono fisso);

tramite WhatsApp al numero +39 3669013563; recandosi presso le sedi URP.

Sul sito del Comune di Bari è presente un’apposita sezione tematica dedicata ai punti di facilitazione digitale e ai relativi aggiornamenti.