TOMMY TEDONE

Controlli in stazione a Bari: droga, soldi ed un paio di arresti

Nel contesto delle attività di controllo del territorio, disposte dal Comando Provinciale dei Carabinieri nella città di Bari, intensificate anche a seguito del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Ministro dell’Interno nel maggio 2023, i militari della Compagnia Carabinieri di Bari Centro, coadiuvati da personale del Nucleo Radiomobile di Bari, dell’11° Reggimento CC “Puglia” e dalle unità cinofile del Nucleo di Modugno, la sera del 19 gennaio scorso hanno svolto un servizio ad Alto Impatto nell’area adiacente alla stazione ferroviaria centrale, tra le piazze Moro, Umberto I e Cesare Battisti. Nel corso del servizio, i militari hanno controllato circa 50 persone, tra cui 22 stranieri, e 11 mezzi, traendo in arresto nella flagranza del reato di spaccio e/o detenzione di sostanze stupefacenti, fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa, due cittadini di nazionalità africani di 32 e 27 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine per analoghe condotte e provvisti di regolare permesso di soggiorno. I carabinieri, che hanno presidiato l’area della stazione ferroviaria, punto nevralgico del traffico cittadino e del passeggio per le vie del centro città, hanno bloccare i 2 indagati, intenti nell’attività di spaccio: nel primo caso, bloccando l’indagato, trovato in possesso di 20 g di hashish (divisi in 25 dosi) e ben 490 € provento dell’illecita attività, mentre cedeva un’ulteriore dose di droga ad un 26enne in piazza Umberto I; nel secondo caso, controllando l’uomo in piazza Aldo Moro, risultato in possesso di 4 g circa di cocaina (suddivisi in 9 dosi), 1 g di hashish (suddiviso in 2 dosi), 1 g di marijuana e ben 310 € provento dell’illecita attività di spaccio.