TOMMY TEDONE

Cocaina, munizioni e due pistole in un box di San Girolamo, preso un pregiudicato

Deteneva cocaina e due pistole in un box. Arrestato dalla Polizia di Stato. Nelle scorse ore, personale della Squadra Mobile della Questura di Bari ha tratto in arresto, al termine di una perquisizione domiciliare, un giovane pregiudicato barese, di 28 anni, in quanto trovato in possesso di 200 grammi di cocaina, due pistole e 150 munizioni di vario calibro. Gli accertamenti sono stati compiuti nella fase delle indagini preliminari e necessitano, pertanto, della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa.

I fatti, in relazione ai quali la Polizia di Stato ha proceduto all’arresto, risalgono alla sera del decorso 14 ottobre, allorquando, personale della Squadra Mobile, nell’ambito di specifici servizi di polizia giudiziaria, finalizzati ad arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti all’interno del quartiere “San Girolamo” di Bari, ha effettuato una perquisizione domiciliare presso la dimora dell’uomo, il cui esito è stato positivo.

In dettaglio, i poliziotti della sezione Antidroga, che avevano osservato il soggetto, nelle giornate precedenti all’arresto, in ragione dei suoi precedenti giudiziari legati al mondo della droga, hanno rinvenuto all’interno di un box, nella sua disponibilità, 200 grammi di cocaina pura, da destinare allo spaccio al dettaglio, nonché due pistole, perfettamente funzionanti e pronte all’uso, di cui una “Colt”, calibro 38 a tamburo, provento di furto, ed una “Crvena Zastava”, calibro 7,65 clandestina, oltre a 150 cartucce di vario calibro.

Interessante notare come quanto sequestrato fosse stato abilmente occultato in involucri di cellophane sottovuoto, evidentemente al fine di non lasciare tracce olfattive ed eludere, così, eventuali controlli, anche da parte delle unità cinofile della Polizia.