TOMMY TEDONE

Alla Regione l’opposizione esce dall’aula e la maggioranza si vota il rendiconto

Il Consiglio regionale, senza la partecipazione dei consiglieri dell’opposizione, ha approvato a maggioranza, con il voto contrario della consigliera Antonella Laricchia (M5S), il Rendiconto generale della Regione Puglia per l’esercizio finanziario 2022 ed il relativo rendiconto consolidato, con le risultanze esposte negli articoli contenenti le entrate e le spese di competenza, il risultato della gestione di competenza, la situazione dei residui passivi e attivi e delle economie vincolate, la situazione di cassa, il fondo pluriennale vincolato, il risultato di amministrazione ed il conto economico e stato patrimoniale.   Con la stessa votazione è stato espresso parere favorevole sulla deliberazione della Giunta regionale relativa al bilancio consolidato 2022 della Regione Puglia, che si compone del Conto Economico consolidato, dello Stato Patrimoniale consolidato e della Relazione sulla gestione consolidata che comprende la Nota Integrativa e della relazione del Collegio dei Revisori dei conti.
Il bilancio consolidato ha lo scopo di sopperire alle carenze informative e valutative dei bilanci degli enti che perseguono le proprie funzioni anche attraverso enti strumentali e detengono rilevanti partecipazioni in società, dando una rappresentazione, anche di natura contabile, delle proprie scelte di indirizzo, pianificazione e controllo. E’, inoltre, uno strumento per programmare, gestire e controllare con maggiore efficacia il proprio gruppo comprensivo di enti e società e per ottenere una visione completa delle consistenze patrimoniali e finanziarie di un gruppo di enti e società che fa capo ad un’amministrazione pubblica, incluso il risultato economico. 
Il bilancio consolidato, pertanto, assolve a funzioni informative essenziali, in quanto strumento informativo di dati patrimoniali ed economici del gruppo sia verso i terzi, sia sotto un profilo di controllo gestionale. Tali funzioni non possono infatti essere assolte con pari efficacia dai bilanci di esercizio delle singole imprese che compongono il gruppo.