TOMMY TEDONE

Alla guida da 12 ore senza effettuare soste: bloccato autoarticolato a Bari

Procedeva sulla ss 16 direzione sud a velocità variabile e traiettoria incerta. L’autoarticolato in questione è stato notato dagli agenti della Locale barese, che in prossimità degli svincoli di San Giorgio/Triggiano si procedeva al fermo del mezzo per procedere al controllo, con sistemi di lampeggio attivi e paletta di servizio, invitando il conducente a seguirli. Ma quando si è trattato di svoltare per entrare nella prima area di servizio, il conducente dapprima rallentava (come per aderire all’invito fatto) per poi proseguire dritto ignorando l’ ordine intimato.
Prontamente inseguito, l’autoarticolato veniva poi bloccato e al conducente veniva intimato perentoriamente l’ingresso in area dedicata sulla SS16. In esito al controllo emergevano i motivi dell’inottemperanza all’alt e perché aveva tentato di evitare il fermo. Difatti si riscontrava che: trattavasi di trasporto internazionale proveniente dalla Spagna, effettuato tutto lungo la tratta terrestre, i due autisti utilizzavano sia le carte del conducente proprie (obbligatorie per i trasporti professionali) che quelle di altre due persone non presenti a bordo del complesso veicolare, non inserivano la carta del conducente nel tachigrafo digitale, non avevano rispettato i tempi di guida e riposo (nessun riposo effettuato e ben oltre le 12 ore di guida per entrambi) e che viaggiavano a velocità ampiamente superiori al limite consentito. Venivano contestate 17 violazioni al codice della strada per un totale di circa 10.000 €.
Le condizioni e le modalità di guida del mezzo pesante potevano causare conseguenze gravissime per la sicurezza stradale e l’intervento della Polizia Locale ha permesso il fermo del veicolo e l’imposizione dei tempi di riposo ai conducenti, oltre a tutte le sanzioni comminate.