TOMMY TEDONE

Al via i lavori di recinzione sotto il viadotto Fal di corso Italia

Dalle parole ai fatti: come preannunciato nella prima settimana di agosto, sono iniziati questa mattina i lavori di Ferrovie Appulo Lucane per la recinzione dell’area di propria pertinenza sottostante il viadotto ferroviario di Corso Italia. Nel tratto di circa 570 metri di lunghezza, compreso tra la Chiesa del Redentore ed il varco di ingresso del parcheggio di RFI, sono state effettuate le operazioni di pulizia e bonifica, propedeutiche alla installazione di basi in cemento tipo New Jersey alte un metro, su cui saranno posizionate griglie alte circa due metri. La recinzione ha lo scopo di scongiurare eventuali danni all’infrastruttura del viadotto e di preservare la sicurezza della circolazione ferroviaria, in attesa di realizzare, in quella zona, la nuova fermata Libertà, la cui progettazione è stata affidata da Fal all’architetto Stefano Boeri. I lavori per l’installazione della recinzione termineranno ad ottobre prossimo ed il costo dell’intervento a cura di Fal è di 220mila euro.