TOMMY TEDONE

Al “Piccinni” la grande festa delle scuole di danza baresi

Grande entusiasmo nel mondo delle scuole di danza per il contest del “Premio Danza al Piccinni”, l’iniziativa fortemente voluta dall’assessorato alle Culture del Comune di Bari, promossa e realizzata dal Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con AltraDanza, nata per valorizzare talenti e qualità formativa delle scuole di danza del territorio. Contest che confluirà in una serata il prossimo 5 novembre al Teatro Piccinni con il conferimento e la premiazione ufficiale in apertura della “Serata di stelle baresi della danza”, gala a cura di Domenico Iannone / compagnia AltraDanza, in programma nell’ambito della stagione teatrale 2023/24 del Comune di Bari realizzata e promossa dal Teatro Pubblico Pugliese.

La commissione artistica del premio, composta da Domenico Iannone (coreografo; direttore artistico della compagnia AltraDanza e del Festival Esplorare; presidente della commissione), Simona de Tullio (coreografa e direttrice artistica di Breathing Art Company e del Premio internazionale di danza “San Nicola”), Roberta Ferrara (coreografa e direttrice artistica di Equilibrio Dinamico e di Ensemble), Giordano Orchi (coreografo e artista associato di ResExtensa / Centro nazionale di produzione della danza Porta d’Oriente), Ezio Schiavulli (coreografo; direttore artistico dell’ente di promozione della Danza RI.E.S.CO. e del Network internazionale Danza Puglia) e Gemma Di Tullio (responsabile delle attività di danza del circuito multidisciplinare regionale Teatro Pubblico Pugliese), ha deciso di assegnare i seguenti premi: “Migliore gruppo MODERN” assegnato a Opificio delle arti Danza e Musica con “Nel blu dipinto di blu”, coreografie di Graziana Putignani;  “Migliore gruppo CONTEMPORANEO” assegnato a ASD Accadèmie Danzart con “Semplicità complessa”, coreografie di Rosaria Loconte e Fabrizio Natalicchio; “Miglior GIOVANE TALENTO”, assegnato a Giordano Signorile con “Temporary life?”, coreografie di Fausta Policarpo, Scuola di danza Giava.

Inoltre Domenico Iannone, insieme agli altri membri della commissione artistica, constatato l’ottimo livello di tutte le allieve e di tutti gli allievi che si sono esibiti e per rimarcare l’obiettivo di mettere in luce possibili nuove stelle della danza nazionale e internazionale, ha deciso di riconoscere un ulteriore menzione speciale, con il Premio speciale “SOLISTA OSPITE”, assegnato a Marica Lisco con “Out of my mind”, coreografie di Sabrina Speranza, Accademia dello spettacolo Unika.

“Il premio Danza al Piccinni lo abbiamo immaginato e pensato per favorire i talenti che nascono e crescono nelle tante scuole di danza baresi – spiega l’assessora alle Culture Ines Pierucci -. Il Piccinni in passato è stato teatro di saggi di scuole di danza che ancora oggi aprono la possibilità a tanti danzatori e danzatrici del territorio, alcuni dei quali diventati poi famosi in tutto il mondo. Questo premio è un importante duplice riconoscimento e rappresenta una mano tesa dall’assessorato alla Cultura verso i danzatori e le danzatrici e a favore delle tante scuole, il nido in cui nasce la passione di tante bambine e bambine e in cui cresce la consapevolezza delle scelte che si compiono nella propria vita.

Certe cose si possono dire con le parole, altre con i movimenti, ma ci sono anche dei momenti in cui si rimane senza parole: a quel punto comincia la danza”.

Oltre ai premi previsti dal regolamento, per ampliare le opportunità di sostegno alla crescita dei talenti sono state inoltre assegnate tre ulteriori borse di studio a copertura totale dei costi di partecipazione a importanti percorsi formativi: borsa di studio per la partecipazione al workshop internazionale nell’ambito del progetto “Le stagioni dei talenti” di Breathing Art Company assegnata da Simona de Tullio ad Alessia Antonacci, in scena con “Wake up”, coreografie di Fabrizio Natalicchio, ASD Accadèmie Danzart; borsa di studio per la partecipazione al percorso di formazione professionale 2023/2024 con Giordano Orchi di ResExtensa/Centro nazionale di produzione della Danza Porta d’Oriente assegnata da Giordano Orchi a Giordano Signorile, in scena con “Temporary life?”, coreografie di Fausta Policarpo, Scuola di danza Giava; Borsa di studio per la partecipazione alla masterclass di danza contemporanea con i coreografi della compagnia internazionale Kor’sia di ResExtensa//Centro nazionale di produzione della Danza Porta d’Oriente assegnata da Giordano Orchi a Rosaria Stellarci, in scena con “Nel blu dipinto di blu2, coreografie di Graziana Putignani, Opificio delle arti Danza e Musica.

I vincitori e le vincitrici delle categorie “Migliore gruppo MODERN”, “Migliore gruppo CONTEMPORANEO”, “Migliore GIOVANE TALENTO” e “SOLISTA OSPITE”, saranno ufficialmente premiati il 5 novembre 2023 al Teatro Piccinni.

Subito dopo la premiazione, i vincitori e le vincitrici porteranno sul palco del Piccinni le stesse creazioni con le quali si sono aggiudicati i premi, alla presenza del pubblico intervenuto per “Serata di stelle baresi della danza”.

Inoltre, il vincitore della categoria “Migliore GIOVANE TALENTO” riceverà una borsa di studio del valore di € 1.500 quale supporto per l’avviamento del suo percorso professionale in ambito coreutico.