TOMMY TEDONE

A Rutigliano quattro giorni col fascino dei fischietti di terracotta

Si è tenuta martedì pomeriggio la presentazione della Fiera e della Mostra-concorso del Fischietto in Terracotta 2024 del Comune di Rutigliano, in programma dal 17 al 21 gennaio.

All’incontro sono intervenuti l’assessore regionale al Turismo Gianfranco Lopane, il direttore del Dipartimento Turismo, Economia della cultura e valorizzazione del Territorio della Regione Puglia Aldo Patruno, il consigliere regionale Francesco Paolicelli, il sindaco del Comune di Rutigliano Giuseppe Valenzano, il vicesindaco e assessore comunale alle Attività Produttive Tonio Romito e l’assessora comunale a Cultura, Turismo e Marketing Territoriale Milena Palumbo.

“La tradizione e l’artigianato storico rientrano a pieno titolo in uno dei principali prodotti turistici della nostra regione – sostiene l’assessore al Turismo della Regione Puglia Gianfranco Lopane – . La Fiera del Fischietto di Rutigliano ci dà la possibilità non solo di catalizzare l’attenzione di media e turisti sul piano nazionale e internazionale, ma di estendere una riflessione su quelli che sono i centri di produzione della terracotta, della ceramica pugliese e di mettere a sistema questo tipo di progettualità. L’idea è di costruire intorno a questa iniziativa un canovaccio per poter continuare a puntare sulla tradizione, sull’artigianato storico, sulla cultura: tutti elementi importanti per allargare il periodo di stagionalità turistica della nostra regione e raccontare esperienze ed emozioni che in Puglia si possono vivere”.

Giuseppe Valenzano, sindaco di Rutigliano, ha commentato: “Per noi è motivo di orgoglio e prestigio presentare, in Regione, la Fiera del Fischietto in Terracotta. E’, soprattutto, un riconoscimento al percorso che, insieme, stiamo cercando di portare avanti. Abbiamo vissuto momenti particolari negli ultimi anni – soprattutto i nostri artigiani – ma, grazie al supporto costante e al confronto con l’assessorato al Turismo e l’assessorato allo Sviluppo Economico, siamo riusciti a ripartire. Ripartire con una serie di idee che, da tre anni a questa parte, coincidono con due appuntamenti dedicati al fischietto in terracotta: quello di gennaio, legato alla tradizione, e quello ulteriore di giugno pensato per dare possibilità, ai tanti turisti che raggiungono la nostra Puglia, di visitare la fiera e conoscerne la storia. Come detto, il fischietto, per noi, è tradizione: in occasione dell’annuale edizione, pronta a partire domani, torniamo peraltro a vivere il momento fieristico nella nostra pineta comunale. Ci attende, all’orizzonte, una lunga sfilza di appuntamenti, arricchita da alcune novità pensate proprio per far scoprire ulteriormente la bellezza dei nostri manufatti in terracotta e, al tempo stesso, il nostro borgo antico. Vi aspettiamo a Rutigliano per vivere, assieme, la Fiera del Fischietto in Terracotta 2024”.