TOMMY TEDONE

A Carbonara e parte di Picone dal 23 gennaio parte la raccolta porta a porta

La raccolta porta a porta nei quartieri del Municipio IV e in una parte di Picone partirà martedì 23 gennaio: da questa mattina gli operatori di Amiu Puglia sono impegnati ad affiggere sui cassonetti stradali del territorio interessato gli adesivi che segnalano l’avvio del servizio con la contestuale rimozione dei cassonetti dalla strada. Procede, infatti, secondo il cronoprogramma la consegna dei kit alle famiglie e alle attività del territorio.

Alla data dello scorso 23 dicembre risultano ritirati 13.317 kit destinati alle utenze domestiche (su un totale di circa 18mila), mentre per quanto riguarda i condomini con più di nove abitazioni la consegna dei carrellati è stata ultimata in 265 condomini su un totale di 546. Sono, invece, 220 le utenze non domestiche food e grandi produttori che hanno provveduto a dotarsi dei contenitori previsti.

Nella giornata odierna l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli, il presidente di Amiu Puglia Paolo Pate e la presidente del Municipio IV Grazia Albergo si sono recati presso il mercato di via Vaccarella dove, dal 9 ottobre scorso, è possibile ritirare i kit per la raccolta.

“Finalmente anche sul territorio di Carbonara, Ceglie del Campo, Loseto, Santa Rita, al Quartierino e in via Mazzitelli sta per partire la raccolta porta a porta – ha dichiarato Pietro Petruzzelli -. Così facendo, altri 40mila abitanti saranno raggiunti dal servizio in modo da coprire oltre il 60% del territorio comunale. Si tratta di un risultato importante sebbene sia un passaggio intermedio in vista del prossimo obiettivo, condiviso con Amiu, quello di estendere questa tipologia di raccolta anche a Torre a Mare, San Giorgio e Sant’Anna”.

“Il mercato di via Vaccarella è uno dei punti in cui è possibile ritirare i kit del porta a porta: i cittadini che non l’hanno ancora fatto potranno prendere qui le pattumelle dal lunedì al sabato oppure recarsi presso il deposito Amiu di Ceglie del Campo – ha proseguito Paolo Pate -. Il servizio partirà fra poco più di venti giorni. Per allora avremo eliminato dalle strade oltre 1.000 cassonetti, 800 dei quali solo nel territorio del Municipio IV. Ciò significa che a breve potremo assicurare un servizio di raccolta mirato e di certo più efficiente in favore dei cittadini”.

“In tanti, in questi giorni, mi hanno chiesto quando parte il nuovo servizio di raccolta porta a porta – ha concluso Grazia Albergo -. Ora abbiamo una data certa, il 23 gennaio, e quindi colgo l’occasione per rinnovare l’invito a ritirare i kit a quanti non abbiano ancora provveduto. Questo servizio, ne siamo certi, restituirà ai nostri quartieri bellezza assicurando, al contempo, una maggiore pulizie sulle nostre strade”.

Le postazioni fisse per il ritiro dei kit sono nel mercato di via Vaccarella, a Carbonara, dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle 14 e dalle ore 15 alle 20, e nella sede Amiu di Ceglie (s. p. Ceglie-Valenzano), dal lunedì al sabato, dalle ore 7 alle 13.30.

Si ricorda che il kit potrà essere ritirato dall’intestatario Tari, munito di codice fiscale, o da un delegato a seguito della compilazione del modulo disponibile su www.amiupuglia.it/bari/modulistica.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al numero verde Amiu Puglia (800 011558).

Si ricorda, infine, che la raccolta porta a porta è stato introdotto nel 2017 nella zona start up1 (Santo Spirito, Palese, Catino, San Pio, Marconi, San Girolamo, Fesca) e tra il 2019 e il 2022 nella zona start up2 (Stanic, Villaggio dei Lavoratori e San Paolo).