TOMMY TEDONE

A Capodanno torna la Marcialonga Nicolaiana: cioccolata calda e… sudore

Torna lunedì 1° gennaio il tradizionale appuntamento con la Marcialonga Nicolaiana, la passeggiata sportiva giunta alla sua 25° edizione e ideata dopo i Giochi del Mediterraneo per avvicinare, sotto l’egida di San Nicola, le istituzioni e i cittadini al mare. Un appuntamento sportivo ma anche culturale che sa di storia, tradizione e buon auspicio per il nuovo anno. L’iniziativa, organizzata dalla Uisp Bari con il supporto di una serie di realtà associative locali, è stata presentata questa mattina, a Palazzo di Città, dall’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, dalla presidente Uisp Bari Veronica D’Auria, dal dirigente Uisp Bari Elio Di Summa, dalla presidente del Centro Sportivo Italiano – Comitato di Bari Serafina Grandolfo e da Ottavio Di Gregorio, ideatore della manifestazione, alla presenza dei rappresentanti delle realtà che contribuiscono alla realizzazione dell’evento.

La passeggiata ludico-motoria di inizio anno, che gode del patrocinio dell’assessorato comunale allo Sport, si concluderà, come noto, con l’immancabile bagno nelle acque di Pane e Pomodoro.

L’evento avrà inizio alle ore 10.30 con la partecipazione alla messa nella Basilica di San Nicola: dopo la benedizione del priore della Basilica, padre Giovanni Distante, intorno alle ore 11.30, la marcia prenderà ufficialmente il via.

“Da giorni controlliamo le previsioni meteorologiche in vista del bagno beneaugurante del primo dell’anno e pare che le temperature ci verranno incontro – ha esordito Pietro Petruzzelli -. Ad ogni modo e con qualsiasi condizione meteo, saremo pronti a tuffarci nelle acque di Pane e Pomodoro. Si tratta infatti di un appuntamento per noi imperdibile che nasce da un gesto di fede ma diventa un’occasione per stare insieme, alzarsi dalle tavole imbandite delle feste e godere della bellezza unica del nostro lungomare. Questa è anche una tradizione che ci mette al pari con altre città italiane e nel mondo dove, a Natale o a Capodanno, si festeggia con un bagno a mare. Come amministrazione siamo orgogliosi di aver contribuito, in questi ultimi dieci anni, a rilanciare e rafforzare questa tradizione di fede, sport e socialità. L’appuntamento per tutti è il primo gennaio”.

“La marcialonga, come ogni manifestazione organizzata dalla UISP, si identifica nella accezione di sport che ha fatto ingresso nella nostra Costituzione – ha sottolineato Veronica D’Auria -, ovverosia lo sport con funzione educativa e aggregante, un detonatore di valori importanti come l’inclusione, il rispetto della diversità e sani stili di vita”.

Con apposita ordinanza, per lunedì 1° gennaio 2024, a partire dalle ore 11.30, la Polizia locale ha disposto il divieto di circolazione lungo il percorso della manifestazione – piazza San Nicola, largo Urbano II, corte del Catapano, strada Palazzo di Città, strada Fragigena, piazza Mercantile, piazza del Ferrarese, piazzale IV Novembre, lungomare A. di Crollalanza, piazza A. Diaz, lungomare N. Sauro, piazza Gramsci, lungomare Perotti, corso Trieste, spiaggia Pane e Pomodoro – contestualmente al passaggio dei partecipanti.