TOMMY TEDONE

A Bari una scuola del commercio per formare chi voglia aprire o migliorare la propria attività

Al via la Scuola barese di commercio, un ciclo di formazione mirato a supportare imprenditori, professionisti e aspiranti negozianti interessati a migliorare o avviare un’attività commerciale in città. La scuola è promossa dal Distretto metropolitano del Commercio di Bari nell’ambito di d_Bari, il programma per il sostegno all’economia di prossimità promosso dall’amministrazione comunale.

La prima lezione, che conta oltre 60 partecipanti registrati, si terrà lunedì 15 gennaio alle ore 15, presso Porta Futuro, nell’ex Manifattura Tabacchi: “Farsi conoscere, catturare l’attenzione e attirare clienti” è il tema scelto per il primo appuntamento, argomento di fondamentale importanza per chiunque operi nel settore del commercio.

“Siamo molto soddisfatti del riscontro positivo alla nostra proposta formativa da parte dei commercianti baresi – commenta l’assessore allo Sviluppo economico e presidente del Distretto urbano del Commercio Carla Palone -. Ringrazio tutti gli operatori che hanno deciso di iscriversi alla Scuola barese di commercio: innovare il commercio locale significa mettersi in gioco e far spazio a nuovi approcci e competenze, necessari per rendere competitivo il piccolo commercio rispetto alle dinamiche della grande distribuzione organizzata e delle piattaforme di e-commerce”.

Tutti gli incontri si terranno presso Porta Futuro, negli spazi dell’ex Manifattura Tabacchi di Bari, dalle ore 15 alle 18.30.

Per ulteriori informazioni e per iscriversi è possibile consultare il sito web www.dbari.it/progetti/scuola-barese-commercio