TOMMY TEDONE

A Bari un tributo alla Guardia di Finanza che solca il mare

Un monumento realizzato e donato dall’artista calabrese Domenico “Mimmo” Sancineto è stato inaugurato nella mattinata, all’interno del piazzale della Caserma “M.c.m. Raffaele Vitiello” sede della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Bari.

La cerimonia si è svolta alla presenza del gen. D. Fabrizio Toscano, comandante regionale Puglia e del gen. B. Armando Franza, comandante del Reparto Operativo Aeronavale di Bari.

Il manufatto è stato benedetto dal cappellano militare Padre Tommaso Chirizzi.

Nel corso dell’evento, Gianluigi Trombetti, ispettore onorario della Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici della Calabria, ha illustrato il significato intrinseco dell’opera, associandolo alla forza e alla tenacia che contraddistinguono i finanzieri del contingente di mare della Guardia di Finanza.

L’opera, costituita da una scultura in ferro e lamiera smaltata, rappresenta una grande barca che, a vele spiegate, solca il mare insieme ad altre simbolicamente rappresentate da un insieme di alberi che le fanno da sfondo.

Il monumento rende un ideale tributo agli uomini e alle donne della componente Aeronavale del Corpo che assicura un fondamentale presidio delle acque territoriali e contigue a tutela dell’economia legale e per contrastare le attività illecite, attraverso il mantenimento dell’operatività nell’arco delle 24 ore.